1967-lucio-fontanaLucio Fontana lavora alla fabbrica di Foligno, dove sperimenta i prototipi dei quadri/scultura che verranno denominati “Teatrini”. Nel 1954 è Fontana che mette in contatto Gavina con il mondo degli architetti e degli artisti milanesi.