UltramobileCon l’operazione Ultramobile, avviata nel 1971, Gavina vuole sovvertire nuovamente le regole della produzione del mobile, introducendo l’opera d’arte “funzionale” nell’arredamento. È anche un’occasione per ribadire il superamento del Razionalismo e per consolidare i rapporti con diversi artisti, fra i quali Meret Oppenheim, Man Ray, Sebastian Matta, Novello Finotti e Allen Jones.

Ultramobile