MetamobileA Milano, nell’aprile 1974, apre la mostra di Enzo Mari “Proposta per un’autoprogettazione”. L’esposizione propone una serie di mobili fatti di semplici tavolette assemblate con chiodi, realizzabili direttamente dall’utilizzatore. Gavina ne condivide lo spirito provocatorio inserendo diversi modelli in catalogo. Su indicazione di Mari fornisce un kit di automontaggio oppure, gratuitamente, i disegni. La formula di vendita è innovativa e sovverte criticamente il tradizionale sistema produttivo e commerciale.

Metamobile