Luigi Caccia DominioniUn motivo di contatto tra Gavina e Luigi Caccia Dominioni è la comune amicizia e frequentazione con Pier Giacomo Castiglioni. Una vera e propria collaborazione inizia però solo alla metà degli anni Ottanta, quando Caccia disegna alcuni mobili laccati e contribuisce in modo determinante a connotare l’attività del Paradisoterrestre, nuova avventura nel mondo dell’arredo urbano. È coinvolto da Gavina anche in alcuni signicativi progetti per la città di Bologna.

Luigi Caccia Dominioni

Questa è la didascalia: bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla