Elena Brigi
Elena BrigiArchitetto, PhD Scienze del Design
Professore a contratto in Storia del design, ha tenuto lezioni presso diverse università italiane e summer school internazionali. Dal 2015 insegna all’Università della Repubblica di San Marino e all’Università di Bologna. Svolge attività di ricerca nell’ambito della storia del disegno industriale, dell’innovazione e della cultura tecnologica. Suoi articoli e saggi sono apparsi in riviste di settore e pubblicazioni. Ha curato varie mostre sul tema del design, tra cui nel 2002 la sezione design di “Luigi Caccia Dominioni. Case e cose da abitare. Stile di Caccia», Museo di Castelvecchio di Verona. Dal 1988, svolge attività progettuale e di consulenza per aziende e istituzioni culturali: significative la collaborazione con Simon International e Simongavina Paradisoterrestre, e i progetti di allestimento per il Museo del Patrimonio Industriale di Bologna (2000) e il MuSt a Imola (2004). Dal 2013 al 2015 ha collaborato con Cassina Spa in qualità di consulente della collezione Cassina-Simon collezione.
Daniele Vincenzi
Daniele VincenziArchitetto
Dai primi anni ottanta si occupa di progettazione architettonica e di paesaggio, lavorando a lungo con Dino Gavina a progetti di arredo urbano e design, e collabora con Luigi Caccia Dominioni alla risistemazione delle piazze Santo Stefano e della Vita a Bologna (1991). In seguito si dedica anche alla progettazione di parchi pubblici e verde urbano, nonché all’allestimento di spazi espositivi e di mostre temporanee.
Lancia nel 1996 un appello internazionale per la tutela del negozio “Gavina” a Bologna realizzato da Carlo Scarpa nel 1960, che si concretizza in uno dei primi casi di vincolo posti su opere architettoniche mediante la legge sul diritto d’autore.
Appassionato alla cultura architettonica del Novecento, da alcuni anni affianca alla libera professione l’attività di divulgazione e valorizzazione di opere dell’architettura moderna, ideando varie iniziative spesso realizzate con l’Ordine Architetti Bologna, tra cui le Ciclovisite all’architettura moderna, i Cicloarchivi, le Tecnoserate, i Trekking Urbani, i Dialoghi di architettura moderna.